Home » Approfondimenti » Opere militari » Collestatte: La Batteria San Liberatore

Collestatte: La Batteria San Liberatore

La struttura militare, costruita nel 1939, fu attiva fino al 1945. Era costituita da un edificio principale, destinato ai servizi, più tre casematte riservate al ricovero delle munizioni destinate alla locale batteria contraerea. La superficie coperta era di 200 m2, quella scoperta di 10.150 m2 per un volume totale di 1.000 m3. Terminato il secondo conflitto mondiale l’area è divenuta un parco attrezzato con tavolini e camini e persino di pista da ballo. Purtroppo i resti degli edifici sono costante oggetto di atti vandalici al punto tale che quello principale che avrebbe potuto benissimo ospitare strutture dedicate al turismo è stato quasi completamente demolito, mentre incuria e siringhe caratterizzano da tempo il panorama del luogo, recentemente assurto alle cronache come mercato di sostanze stupefacenti: http://lanazione.ilsole24ore.com/umbria/cronaca/2009/12/18/272708-poliziotto_finge_cliente.shtml.

Controlla anche

La Telfer e il magazzino della calciocianamide.

Consiglio comunale di Terni del 20/10/2014 sulla Telfer

[vimeo width=”853″ height=”480″]https://vimeo.com/110271894[/vimeo] Terni. Video del Consiglio comunale del 20/10/2014. Votazione dell’atto di indirizzo sulla …

17/10/2014 #AST #TERNI

Le Acciaierie di Terni nelle opere di Giampaolo Teofoli

Ultimi giorni per ammirare le opere di Giampaolo Teofoli, oli e incisioni dedicati alla nostra Città, …

Camuzzi: altro patrimonio che scompare per il solito, inutile, centro commerciale

Per l’Assessore all’Urbanistica quelli della Camuzzi sono solo “capannoni e tettoie fatiscenti, prive di ogni …