Home | Notizie | 2014 | Il padiglione italiano all’Esposizione Universale di Parigi 1900

Il padiglione italiano all’Esposizione Universale di Parigi 1900

Il padiglione italiano all'Esposizione Universale di Parigi 1900
Il padiglione italiano all’Esposizione Universale di Parigi 1900

Grazie al lavoro di Laurent Antoine Lemog è possibile rivivere in qualche modo le atmosfere di una delle più memorabili edizioni dell’Expo, in particolare dei 23 padiglioni della Strada delle Nazioni lungo la Senna tra il Pont des Invalides e il Pont de l’Alma al Quai d’Orsay. Il padiglione italiano costruito il legno e ferro aveva uno stile che richiamava la chiesa di San Marco a Venezia, con rosoni trilobati, fregi in mosaico, e basamento di marmi colorati ed era sormontato da cinque grandi cupole di bronzo dorato. L’edificio, opera dell’architetto torinese Carlo Ceppi, oggi non esiste più, in quanto al termine della manifestazioni fu demolito come la maggior parte delle strutture espositive, tranne la celebre Tour Eiffel, il Grand Palais e il Petit Palais.

Il padiglione italiano all'Esposizione Universale di Parigi 1900
Il padiglione italiano all’Esposizione Universale di Parigi 1900

[youtube width=”720″ height=”480″]http://www.youtube.com/watch?v=yQ-QlbBDV1g[/youtube]

Vista panoramica dell'Esposizione Universale di Parigi 1900
Vista panoramica dell’Esposizione Universale di Parigi 1900