All’interno del magazzino era presente anche vario materiale lapideo, anche di interesse archeologico, il poco che resta è pesantemente danneggiato. Si tratta di una vera e propria discarica di materiale culturale, come se una famiglia avesse abbandonato al macero i cimeli di intere generazioni di nonni. Un poderoso tassello di quello che avrebbe potuto essere un museo di archeologia industriale o un ancor più poderoso museo etnografico della civiltà di un’area importantissima d’Italia. In tempi di spending review ci si attende, finalmente, un qualche tipo di provvedimento dovuto ed utile da parte degli organi politici nei confronti di eventuali dirigenti che non si siano dimostrati all’altezza del compito di conservazione di così importante patrimonio collettivo.

elementi architettonici

 

 

lapide