Nei pressi di Piazzale Vasi, (area di parcheggio e biglietteria della Cascata delle Marmore) in corrispondenza della diga/edificio di presa della derivazione Pennarossa è possibile ammirare tuttora il ponte in ferro del canale motore delle Acciaierie di Terni. La costruzione del canale, iniziata nel 1884, consentiva di soddisfare totalmente il fabbisogno energetico dell’opificio. La lunghezza è di circa 6 km, il salto di 200 metri. Tra gallerie, tubi di ghisa, sifoni ed il suddetto ponte, le acque prelevate dal fiume Velino, poco a monte della diga mobile, raggiungono ancora oggi lo stabilimento ternano per assolvere servizi di raffreddamento ed antincendio.
Per approfondimenti: “Le Acciaierie di Terni” a cura di Renato Covino, Gino Papuli, Perugia, 1998.

[maxgallery id=”6466″]