Alterocca cartolina innamorati 479 IPA CT

Alterocca cartolina innamorati 479 IPA CT

L’acronimo IPA identificava l’Istituto Poligrafico Alterocca, una delle denominazioni assunte dalla prestigiosa azienda produttrice di cartoline, celebri in tutto il mondo. Questa cartolina, trovata per puro caso anni fa in un mercatino estivo della Riviera Adriatica mi fa riflettere su cosa avrebbe potuto essere una giornata di festa come questa, se solo ci fosse stata la volontà di conservare lo stabilimento in via Annio Floriano, rendendolo semplicemente il museo di sé stesso e sopratutto se l’archivio e i macchinari fossero stati doverosamente acquisiti al patrimonio pubblico cittadino. Come sarebbe stato bello allestire una mostra di cartoline di innamorati nel giorno in cui si celebra San Valentino, sicuramente Alterocca ne avrà prodotte tante e di pregio, come sempre. Siamo nel campo dei sogni, la autocelebrata capacità progettuale dei vari amministratori di Terni ha prodotto solo la demolizione dello stabilimento, la scomparsa inopinata dei macchinari, “conservati” in un capannone di Papigno nell’estate del 2012 e un archivio dimenticato, per giunta ormai di proprietà privata. Un museo internazionale della cartolina illustrata avrebbe portato a Terni tantissimi turisti, ma la cosa più semplice era demolire tutto e costruire un anonimo condominio. E così è stato. Forse la Telfer sarà solo un passerella di ferro, ma come si giustificheranno i nostri Attila, di fronte al disinteresse totale per Alterocca, un mito unanimemente riconosciuto in tutto il pianeta?