Home » Notizie » 2010 » Manutenzione alla Centrale idroelettrica di Galleto. Possibile aumento della portata del Nera
Galleto11ottobre2010

Manutenzione alla Centrale idroelettrica di Galleto. Possibile aumento della portata del Nera

Galleto11ottobre2010
PERUGIA – La Provincia di Perugia, di concerto con i Comuni di Cerreto di Spoleto, Vallo di Nera, S. Anatolia di Narco e Scheggino, rende noto che nella settimana da lunedi’ 11 a venerdi’ 15 ottobre 2010 è stata programmata la manutenzione della centrale idroelettrica di Galleto M. S. Angelo (TR) della ditta E-On. Come informa una nota del Servizio Difesa e Gestione Idraulica della Provincia di Perugia “l’arresto generale dell’impianto è necessario per effettuare le verifiche sulle opere idrauliche per garantire il funzionamento dell’intero sistema idroelettrico in condizioni di affidabilità e sicurezza.Per tali operazioni risulta necessario ridurre la portata idraulica che affluisce al lago di Piediluco mediante la chiusura del canale Medio Nera e smaltire gli apporti naturali attraverso il fiume. A partire dalle ore 8:00 del 11 ottobre 2010 fino alle ore 20:00 del 15 ottobre 2010, si provvederà, fatti salvi eventuali problemi di natura tecnico-operativa o avverse condizioni meteo, alla chiusura delle seguenti opere di presa del canale Medio Nera rilasciando le relative portate fluviali lungo gli alvei di valle: opera di presa sul fiume Vigi in loc. Ponte Sargano; opera di presa sul fiume Nera lo scarico della c.le di Triponzo; opera di presa sul fiume Corno in loc. Balza Tagliata; fermata della stazione di pompaggio sul fiume Nera di Borgo Cerreto in loc. Le Lastre.Per effetto delle suddette manovre, le portata fluviali del Nera ed affluenti a valle degli sbarramenti indicati subiranno aumenti rispetto alla attuale portata in transito. Anche se le manovre verranno effettuate con la massima cautela fermo restando il probabile transitorio intorbidamento dell’acqua, si ipotizzano degli incrementi dei livelli che localmente possono assumere valori significativi. Si invitano pertanto i fruitori a qualunque titolo dei corsi d’acqua di prestare particolare attenzione in tale periodo”.