FurtiCentralePapigno
Tratto da IL GIORNALE DELL’UMBRIA del 12/04/2011, pag. 28.

Sentiamo il dovere di ringraziare l’Arma per questa importante operazione, che ci auguriamo abbia posto fine alle asportazioni di macchinari dalla storica centrale di Papigno. Nonostante Terni sia stata sede di congressi di archeologia industriale di rilievo mondiale, questi preziosi beni, sono tutt’ora esposti al saccheggio e alle prederie di malavitosi, per cui sarebbe davvero ora che venissero tutelati da parte delle istituzioni locali con azioni concrete.