La Ferrovia Talyllyn è una linea a scartamento ridotto, pari a 686 mm, costruita da James Swinton Spooner, che corre per 11,67 km da Tywyn, sulla costa del Galles centrale, a Nant Gwernol, nei pressi del villaggio di Abergynolwyn. L’infrastruttura entrò in esercizio nel 1865 per trasportare l’ardesia dalle cave di Bryn Eglwys a Tywyn, che impiegavano 300 persone, con una produzione annua di 300.000 t di lastre. Una volta terminata l’attività estrattiva, in concomitanza con la seconda guerra mondiale, nel 1951 fu la prima ferrovia al mondo ad essere preservata, grazie all’opera di molti volontari. La Talyllyn Railway divenne ben presto una attrazione turistica, espandendo il suo materiale rotabile attraverso l’acquisizione di vecchi rotabili da restaurare insieme ad un progetto dedicato alla costruzione di nuove locomotive e carrozze, mentre nel nel 1976 fu aperta un’estensione lungo l’ex linea mineraria da Abergynolwyn alla nuova stazione di Nant Gwernol. L’iter per preservare la ferrovia ebbe inizio quando l’autore e biografo Tom Rolt, dopo aver visitato la linea nel 1949, insieme con l’ingegnere David Curwen, l’anno successivo incontrò un nutrito gruppo di appassionati interessati alla costituzione di un comitato per l’acquisizione della ferrovia, denominato Talyllyn Railway Preservation Society. I soci sostenitori raggiunsero ben presto il numero di 650 e la ferrovia riaprì per la prima volta il 14 maggio 1951, mentre i treni regolari iniziarono a percorrere la linea il 4 giugno, con David Curwen ingegnere meccanico capo. Oggi la Talyllyn Railway dispone di sei locomotive a vapore per treni passeggeri e quattro locomotive diesel, che vengono principalmente utilizzate per effettuare composizioni di convogli nelle stazioni, insieme a 23 carrozze passeggeri e merci, tra cui tutte quelle originali. Sui binari svolgono ancora il loro lavoro due delle vaporiere originali, la n. 1 “Talyllyn” e la n. 2 “Dolgoch”, facendo vivere per circa un’ora ai turisti la nostalgia dei vecchi treni mentre attraversano le più belle campagne del Galles, tra colline e boschi deliziosi. Altro rotabile di pregio è la n. 6 “Douglas”, originariamente costruita nel 1918 per l’Airservice Construction Corps ed utilizzata dalla RAF fino al 1946, prima di essere affidata alla Talyllyn Railway dove entrò in servizio nel 1954. Il sito ufficiale della ferrovia (https://www.talyllyn.co.uk/enthusiasts/webcams) consente di vedere in diretta i treni transitare presso alcune stazioni, nonché di effettuare donazioni per continuare l’opera di conservazione di questa importante testimonianza dei trasporti dell’inizio del diciannovesimo secolo.

Un convoglio presso la stazione di Abergynolwyn

Un convoglio presso la stazione di Abergynolwyn

Stazione di Dolgoch, nei pressi delle omonime cascate

Stazione di Dolgoch, nei pressi delle omonime cascate

Locomotiva N. 6 "Douglas"

Locomotiva N. 6 “Douglas”

Locomotiva N. 4 "Edward Thomas"

Locomotiva N. 4 “Edward Thomas”