Home » Approfondimenti » Energia elettrica » Cesare Bazzani e la centrale di Galleto
GALLETO1

Cesare Bazzani e la centrale di Galleto

Il progetto originario dell’Architetto Cesare Bazzani, come si vede dal disegno riprodotto nella cartolina d’epoca, prevedeva la costruzione di 12 campate con una ampiezza di 10 metri, tranne la prima e l’ultima con dimensione di 11 metri. La necessità di costruire nuovi bacini e gli elevati costi spinsero la Società Terni a costruire solo metà dell’impianto (prime sette campate) installandovi metà degli 8 gruppi idroelettrici Francis da 40.000 kW previsti in origine. Per quanto concerne le opere idrauliche i progettisti optarono per portare a compimento l’intera opera, facilitando così il compito dell’Enel che attuò il raddoppio dell’impianto nel 1970-73 con la centrale di Monte Sant’Angelo. La necessità di ridurre almeno visivamente l’impatto ambientale e mutate concezioni architettoniche determinarono la costruzione di un edificio puramente funzionale e non di un vero e proprio tempio per celebrare l’energia quale è la centrale di Galleto.

GALLETO1

GALLETO2

Controlla anche

La centrale di Galleto (TR) in costruzione

ERG – Nucleo Idroelettrico di Terni

ERG, che ha recentemente acquisito il Nucleo Idroelettrico di Terni, propone tre filmati dedicati alla …

Centrale idroelettrica Contrada Cataratti

La centrale Idroelettrica di Catarratte (PA) al 6th International Conference on Sustainability in Energy and Buildings

Ancora una volta il mondo accademico rivolge la sua attenzione all’impianto idroelettrico dismesso di Petralia …

Vista esterna centrale di Liste

La centrale Idroelettrica Liste di Ferro di Collesano (PA)

La centrale idroelettrica Liste di Ferro fa parte dello schema Acquedotto di Scillato, di proprietà della …

Centrale idroelettrica Spalla

La centrale idroelettrica della Ditta Spalla di Cerda (PA)

La Centrale Idroelettrica Spalla operava in serie all’ acquedotto di Scillato a valle delle tre …